TESTIMONIANZE

CATEGORIE DELLE TESTIMONIANZE:
Fumatori (25)
Ex-Fumatori (94)
Fumatori ammalati (6)
Famigliari/Amici di un fumatore (3)

Donne (50)
Uomini (67)
Giovani al di sotto dei 18 anni (8)

Dipendenza/astinenza (14)
Tentativi di smettere (24)
Ricadute/fallimenti (8)
Motivazioni/benefici dell'aver smesso (35)

Metodi per smettere (31)
Sostituti della nicotina (6)
Zyban (3)
Aiuto psicologico/sostegno/solidarieta (13)

Sensazioni di privazione (8)
Angoscia/depressione (5)
Problemi di peso (8)

Malattie/Rischi (8)
Cancro (3)
Malattie cardiovascolari/infarto (3)
Problemi respiratori (7)
Impotenza sessual ()

Pillola contraccettiva (1)
Bellezza/gravidanza/bambini (1)
Sport (4)

Politica e industria del tabacco (2)
Additivi ()
Spinello e tabacco (1)

Fumo passivo (8)

Per scrivere la vostra testimonianza


Spinello e tabacco :


Votate questa testimonianza:
(da 1=Poco interessante a 10=Molto interessante)
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Votazione media: 5 (1964 votes)
Anonimo (35 anni) - Italiana - 13 Settembre 2004

"Alla tenera età di 11 anni ho acceso la mia prima sigaretta, oggi ne ho 35 e non sono affatto contento della mia situazione. Molti dei miei problemi e limiti fisici, se non tutti, sono dovuti a questa mia dipendenza, il tabacco. Da molti anni penso che devo smettere per la mia salute, per il mio benessere, ho già provato, ho preso l'occasione anni fa in seguito a bronchiti molto forti e tracheiti notevoli, ma ho sempre ricominciato anche aumentando il numero delle sigerette giornaliere. Ora sto cercando di prepararmi a smettere seriamente, la motivazione principale è lo sport, ho un discreto fisico che mi permette di praticare degli sport impegnativi come la mountain bike e la thai-boxe, ma la mia capacità cardio respiratoria è compromessa dal fumo delle 20 sigarette giornaliere. Pensate che in fase di massimo sforzo quando altri atleti sono al "fiatone" io rischio il broncospasmo, i battiti superano i 185 b.m. per me questo sta diventando inacettabile, un vero e proprio limite. Poi credo che il nervosismo che mi pervade e la scarsa concentrazione che subisco costantemente siano effetto di una scarsa ossigenazione, anche questo è un ottimo motivo per prendere questa decisione. Il fatto della dipendenza psicologica ormai mi pesa; non avere sigarette con me mi agita, non poter fumare mi distrae in continuazione dalle situazioni sociali, ristorante, cinema, casa di amici. Altro forte motivo è la paura di gravi malattie cardiache o polmonari. Spero che questa sia la volta buona, seguirò i consigli che ho trovato su questo sito. Spero che la mia testimonianza serva a qualcuno. Alle volte penso come potrei essere stato se non avessi mai acceso quella dannata sigaretta 24 anni fa. Grazie "


ALTRE TESTIMONIANZE:

Anonimo